Il primo appuntamento non si scorda mai

Il primo appuntamento non si scorda mai, sia in un senso che nell’altro. È proprio da questo primo momento che possiamo decidere se la persona con cui siamo usciti è davvero quella giusta per noi, se l’incontro che abbiamo fatto ci dà una buona prospettiva per il futuro, o se invece tra di noi non ci sono legami o interessi in comune che potrebbero farci innamorare.

Per questo motivo, se è vero che da un lato possiamo (e dobbiamo) fare in modo che il primo appuntamento insieme sia davvero magico, dall’altro lato è importante anche fare in modo di non forzare troppo la mano, perché il rischio sarebbe quello di ottenere l’effetto contrario.

Per fare un esempio banale ma intelligente, pensiamo ad un appuntamento tra due persone completamente diverse: da un lato, un uomo allergico ai gatti, che detesta la musica rock, che ama il cinema e che ama il cibo sano; dall’altro lato, una donna che ha in casa 4 pelosetti, che suona in una band con amici, che detesta il cinema e non guarda mai un film e che invece si crogiola mangiando cibo spazzatura.

il primo appuntamentoQueste due persone, che come abbiamo detto sono sicuramente diverse per alcuni aspetti, potrebbero comunque piacersi esteticamente e decidere di uscire insieme: qual è l’errore più comune, a questo punto?

L’errore più comune che si possa fare è quello di fingere di avere un interesse che in realtà non abbiamo, solo per compiacere l’altra persona. Il rischio è che così facendo si finisca con il creare delle aspettative sbagliate per il futuro, non dando così opportunità all’altra persona di capire se sente di poter essere interessata nonostante le divergenze caratteriali: molti rapporti spesso iniziano con questi presupposti, ed in questo senso il primo appuntamento è fondamentale perché dovrebbe rappresentare la base di tutto.

Se è giusto e comprensibile, da un lato, presentarsi al primo incontro con un atteggiamento positivo e cercando di puntare sui nostri pregi più che sui difetti o sulle cose che non vanno, dall’altro lato non si può né si deve pensare di prendere in giro l’altra persona, perché oltre ad essere sbagliato sarebbe controproducente.

Siamo allergici ai gatti? Diciamolo! Se tra noi e l’altra persona nascerà qualcosa di importante in futuro, non sarà di certo questo a cambiare l’interesse. Le divergenze, le differenze caratteriali, e queste piccole caratteristiche di diversità possono essere una forza, più che un problema: quando due persone che hanno interessi completamente diversi riescono a trovare dei punti di incontro, allora lì i presupposti sono positivi ed è possibilissimo che quel rapporto non finisca così presto.

Al primo appuntamento, quindi, bisogna presentarsi per quello che si è davvero, senza nascondere nulla e senza eccedere nel dimostrare i nostri punti di forza: i difetti e ciò che ci potrebbe rendere diversi dall’altra persona, prima o poi verranno a galla, ed è importante evitare di sotterrarli cercando invece di porci in un a maniera comprensiva e tollerante, ma anche disposta a rivedere interessi ed opinioni, per dimostrare inoltre una grande intelligenza.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*