I bambini e il trasloco

Durante il trasloco verso la nuova casa spesso ci si dimentica che il trasferimento può essere stressante e provante anche per i nostri figli. Il trasloco è riconosciuto essere una delle principali cause di stress per gli adulti, dopo il lutto e la separazione, figuriamoci se non lo è anche per i piccoli.

Per evitare che i ricordi dei giorni del trasloco siano per i piccoli tristi e neri conviene sfruttare ogni momento di divertimento e conferire all’esperienza dei tratti positivi. Del resto si tratta di avviarsi verso mille nuove esperienze, che potrebbero essere molto migliori di quelle avute nella vecchia casa.

Coinvolgere i bambini

bambini e il traslocoCiò che spesso rende insicuri e timorosi i bambini è il non riuscire bene a comprendere cosa stia avvenendo in casa. Per evitare che ci sia una situazione di questo genere è importante coinvolgere i nostri figli sin dalle prime fasi del trasloco.

Ad esempio suggerendo loro di preparare una scatola con tutto ciò che vogliono portare nella nuova casa. Si possono utilizzare anche le classiche scatole fornite dalla ditta di traslochi, ad esempio Traslochi Roma Easy, oppure si può perdere qualche ora nella preparazione di scatole personalizzate, create direttamente dai ragazzi.

Se la nuova casa è già pronta possiamo coinvolgere ulteriormente i bambini facendo loro vedere la loro nuova camera, o consultandoli sul colore delle pareti o sulla disposizione di alcune suppellettili.

Il giorno del trasloco

Purtroppo, anche quando si riesce a predisporre tutto nel modo migliore, il giorno del trasloco è sempre caotico e confuso, con tantissime cose da fare in un breve lasso di tempo. Se i nostri figli sono molto piccoli conviene chiedere ad una vicina o ai nonni di tenerli con sé; li potremo accompagnare nella nuova casa quando sarà già ben sistemata.

Se invece i bimbi sono più grande è importante che vivano con noi questa esperienza. Certo, questo comporta che parte del nostro tempo dovrà essere dedicato ai bambini, indicando loro come poter essere utili, e facendo attenzione che non si trovino in situazioni pericolose. Ai bambini piace sentirsi utili e partecipare alle necessità della famiglia.

Quindi armiamoli di pennarello e scotch, perché ci aiutino a scrivere qualche indicazione sulle scatole, o a chiudere i pacchi non ancora perfettamente sigillati. Nella nuova casa diamo loro qualche piccolo oggetto da trasportare nella loro stanza, si sentiranno maggiormente coinvolti e cominceranno subito a familiarizzare con i nuovi ambienti.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*