Crotone, Attività commerciali sotto controllo: i risultati

Nella giornata di giovedì 19 settembre 2019, personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza ed a personale sanitario dell’A.S.P. – S.I.A.N. di Crotone, ha effettuato controlli amministrativi in questo centro cittadino, presso alcune attività commerciali, all’esito dei quali ha conseguito i seguenti risultati:

– presso un circolo privato ed al termine del controllo, si procedeva al sequestro amministrativo di nr. 4 (quattro) postazioni internet, complete di case, display lcd, tastiera e mouse, in quanto si accertava che in “qualità di presidente pro – tempore del circolo privato in argomento, metteva a disposizione in luoghi pubblici o aperti al pubblico o in circoli o associazioni di qualunque specie, apparecchi destinati, anche indirettamente, a qualunque forma di gioco, anche di natura promozionale, non rispondenti alle caratteristiche previste”. Si procedeva, di conseguenza, ad invitare il titolare presso questi uffici, al fine di elevare la relativa contestazione amministrativa per un importo edittale pari a € 200.000,00 corrispondenti ad € 40.000,00 in misura ridotta e per portare in visione ulteriore documentazione non esibita al momento del controllo, con particolare riguardo all’autorizzazione relativa alla somministrazione di alimenti e bevande in ambito circolistico;

– presso un circolo privato ed al termine della successiva attività di controllo, si procedeva al sequestro amministrativo di nr. 1 (una) postazione internet, completa di case, display lcd, tastiera e mouse, in quanto si accertava che in “qualità di presidente pro – tempore del circolo privato in argomento, metteva a disposizione in luoghi pubblici o aperti al pubblico o in circoli o associazioni di qualunque specie, apparecchi destinati, anche indirettamente, a qualunque forma di gioco, anche di natura promozionale, non rispondenti alle caratteristiche previste”. Si procedeva di conseguenza ad invitare il titolare presso questi uffici, al fine di elevare la relativa contestazione amministrativa per un importo edittale pari a € 50.000,00 corrispondenti ad € 10.000,00 in misura ridotta e per portare in visione ulteriore documentazione non esibita al momento del controllo, con particolare riguardo all’autorizzazione relativa alla somministrazione di alimenti e bevande in ambito circolistico;

– presso un’attività di somministrazione di alimenti e bevande si identificavano nr. 11 dipendenti dei quali nr. 4 risultavano essere non regolarmente assunti (in nero), mentre per i restanti si invitava il titolare a portare in visione, presso questi Uffici, i relativi contratti di assunzione. Si procedeva, quindi, alla verifica circa il regolare possesso delle autorizzazioni amministrative, non rilevando irregolarità. Successivamente, congiuntamente a personale sanitario del S.I.A.N. e del Servizio Veterinario dell’A.S.P. di Crotone, fatto intervenire sul posto, si procedeva al sequestro amministrativo di kg 115 di prodotti ittici, di kg 140 di carne e di kg 16 di prodotti di altro genere, per un totale di kg 271, in quanto risultato tutto essere privo di tracciabilità ed etichettatura.

Fonte: Questura di Crotone 

Leave a comment

Your email address will not be published.


*