Anno nuovo, carriera nuova e l’amore? Ecco il decalogo dei buoni propositi per il 2019

Coltivare le relazioni personali con il partner, ma anche con gli amici, con i familiari e, soprattutto, con i colleghi di lavoro, imparando ad ascoltare tutti e a comunicare. Ecco allora 10 consigli che gli esperti incaricati da Arcaton.com hanno stilato in occasione dell’avvicinarsi del Nuovo Anno.

decalogo dei buoni propositiL’Anno Nuovo è tradizionalmente sinonimo di buoni propositi, non solo per raggiungere un benessere fisico e mentale fine a se stesso, ma anche e soprattutto per conquistare importanti obiettivi anche in ambito lavorativo.

Allo stesso modo una relazione apparentemente felice, sia essa sentimentale, personale o lavorativa, potrebbe nascondere al suo interno conflitti che non emergono a livello razionale ma che covano a un livello più profondo, quello emotivo, senza tuttavia emergere fino a quando è troppo tardi per porvi rimedio.

Per agire a livello mentale e motivazionale, secondo gli esperti del sito, infatti, ogni buon proposito è importante che non sia legato alla sfera razionale o al senso del dovere. A partire dal visionario imprenditore Richard Branson, che nel 1972 stilò una lista di 8 consigli che lo portarono al successo, l’importanza dei buoni propositi è indiscutibile.

Ecco quindi il decalogo degli esperti per conquistare nell’anno 2019 i vostri obiettivi:

1) essere minimalisti e semplificare quindi le proprie visioni in maniera tale da evitare degli stress superflui;

2) focalizzarsi su un aspetto alla volta, cercando di migliorare uno alla volta i propri approcci ed i propri comportamenti;

3) focalizzarsi anche sui risultati intermedi celebrando i piccoli progressi che presto consentiranno di raggiungere il fine prestabilito;

4) riconoscere e premiare le proprie buone azioni e quelle degli altri;

5) identificare gli obiettivi irraggiungibili e riformularli in maniera tale che diventino possibili;

6) scegliere ogni mese di coltivare almeno una nuova relazione di lavoro cercando di far nascere opportunità attraverso uno scambio di idee e se possibile un’offerta di aiuto disinteressata;

7) imparare anche a chiedere aiuto e ad identificare quale sia la persona più adatta ad aiutarci in base ad ogni diversa situazione;

8) curare il proprio corpo quale parte integrante del proprio benessere psico-fisico;

9) essere sempre assertivi, evitando qualsiasi forma di vittimismo;

10) porsi e porre continuamente tante domande, imparando ad ascoltare: saper comunicare e stabilire empatia è fondamentale per raggiungere i propri obiettivi.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*