Strategie per le opzioni binarie – Introduzione

Tuesday, August 11, 2015 0 No tags Permalink

Strategie per le opzioni binarie – Introduzione

Per modellare il commercio con le opzioni binarie con successo, é importante fare un’esperienza con le strategie di opzioni binarie.
Gestione dei soldi:
Essendo un potenzaile commerciante, deve capire che ci sono diversi fattori importanti, che secondo noi, Lei non deve dimenticare se vuole davvero guadagnare dei soldi con le opzioni binarie. In questa introduzione, vogliamo che Lei conosca in modo familiare la sezione „Gestione dei soldi“. Qui si tratta di capire quali strategie di opzioni binarie Le serviranno per sfruttare al massimo il Suo capitale, che userà per negoziare con noi. Pertanto, in questa introduzione, Le informiamo che abbiamo notato che tanti nuovi commercianti fanno un errore: spendono troppo capitale in una sola transazione commerciale!

Lei ha la possibilità di guadagnare dei soldi da casa tramite le opzioni binarie! Dunque, prenda nota die nostri consigli e della nostra lista di commercianti, per raggiungere il Suo obiettivo. É importante capire che Lei non deve correre rischi troppo grossi con una sola transazione commerciale.
Dunque, per favore, NON faccia le seguenti cose:
Se il suo capitale é di 1000 Euro, non ne usi 200 per una transazione commerciale. Questa cifra corrisponde a 20% del Suo capitale totale, quindi usarlo sarebbe un RISCHIO TROPPO ALTO e quindi UN ERRORE!
Il nostro consiglio:
Divida il Suo denaro con saggezza in modo che la nostra strategia di opzioni binarie sia sensata! Usi massimo 5% del Suo capitale per fare una transazione commerciale – in QUESTO MODO, farà delle transazioni commerciali CORRETTAMENTE!

L’obiettivo della „Gestione die soldi“ é un approcio a lungo termine e analitico del commercio con delle opzioni binarie. Lei potrebbe riuscire a guadagnare die soldi da casa con successo tramite dell’aiuto fornito dai nostri suggerimenti per la strategia di opzioni binarie e dalla nostra lista di commercianti consigliati.

É importante che Lei capisca fin dall’inizio in che modo potrà fare delle transazioni comemerciali con successo, e in che modo potrà lasciarSi aiutare da noi , che La aiuteremo a capire le migliori strategie con opzioni binarie.

Gestione delle perdite:

É importante avere una buona „gestione delle perdite“ per la sopracitata „Gestione die soldi“. Putroppo, anche con le opzioni binarie, si rischia di perdere dei soldi di quando in quando. Pertanto, é molto importante che Lei, IN QUESTI CASI, NO DEVII dalla strategia delle opzioni binarie che ha appreso, e che persista con la Sua „Gestione die soldi“. NON cominci a correre più rischi dopo avere subito delle perdite! A lungo termine, Lei sarà ricompensato se gestisce bene le perdite. É per quello che Le abbiamo presentato il nostro modello „Gestione die soldi“ : cosí, le perdite non potranno perseverare facilmente, e Lei non avrà corso troppi rischi un solo investimento commerciale.
Le chiediamo per favore di comprendere che i commercianti di successo usano, a volte, solamente 1% del loro capitale per fare delle transazioni commerciali, e che ció non impedisce a loro di guadagnare tanti soldi da casa. In definitiva, questo commerciante sarà, naturalmente, la chiave che Le consentirà di guadagnare dei soldi con delle opzioni binarie.

Momento per tradare nel Forex

Saturday, July 25, 2015 0 No tags Permalink

Il migliore ed il peggiore momento per tradare nel Forex

Uno dei più grandi lati positivi che il mercato dei cambi offre ai trader consiste nel fatto che le valute si commerciano 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana – leggi piu sulle altre strategie su AlterWeb.it.
Ciò significa che puoi iniziare a fare trading Domenica pomeriggio (EST cioè ora standard dell’est) e proseguire a tradare senza sosta fino a Venerdì pomeriggio (EST). Questa caratteristica del giro dell’orologio dà ai trader con tendenze stacanoviste un mercato ideale in cui operare.
Il motivo per cui esiste questa occasione ha a che fare con i fusi orari e dove i mercati aprono nelle differenti parti del mondo. Ad esempio, poiché la giornata inizia in Estremo Oriente, il mercato del forex apre in Nuova Zelanda, Australia ed Asia prima di tutto, poi in Europa e poi nel Nord America.
Ciononostante, i tempi sbagliati per tradare esistono lo stesso e quindi le sezioni seguenti riguarderanno gli orari del mercato del forex ed i periodi migliori e peggiori per tradare. Tutti gli orari indicati saranno espressi in ora standard dell’est o EST.

Tabella oraria dei mercati mondiali del Forex

Il mercato dei cambi apre con la sessione di Sydney alle 17:00 EST a Sydney, in Australia, anche se alcuni trader in Nuova Zelanda iniziano già a fare i prezzi un’ora prima alla loro apertura alle 16:00. Wellington poi chiude a mezzanotte, mentre Sydney chiude all’1:00 del mattino.
Per tutta la settimana seguente nel forex trading, Sydney apre alle 17:00 EST ed è fondamentalmente lo stesso orario della chiusura della sessione di New York alle 17:00 EST del giorno successivo. In altre parole, quando il mercato di New York chiude il lunedì alle 17:00, il mercato di Sydney apre il martedì mattina nella sua fascia oraria. Questo permette a molti trader del forex con sede a Tallinex_ScreenshotNew York di passare i loro ordini ai trader con sede a Sydney per vedere la situazione, almeno fino all’apertura del mercato di Tokyo.
Due ore dopo l’apertura di Sydney, il mercato del forex apre a Tokyo (la sessione asiatica o di Tokyo) alle 19:00 EST e chiude alle 4:00 del mattino. Singapore ed Hong Kong aprono due ore dopo Tokyo alle 21:00 e chiudono alle 5:00 del mattino. E’ interessante notare che, l’ultima ora di trading del mercato asiatico avviene quando la sessione di Londra apre, essendo la sessione asiatica uno dei mercati più trafficati del forex trading.
Nella sessione europea, Francoforte apre alle 2:00 del mattino e chiude alle 10:00, mentre la principale sessione di forex trading di Londra apre alle 3:00 AM e chiude alle 11:00 AM.
I mercati nordamericani della costa est aprono a New York alle 8:00 del mattino e chiudono alle 17:00. Il mercato di Chicago apre un’ora più tardi e quello in California apre tre ore più tardi.
I tempi del forex trading quindi chiudono un cerchio per tutta la settimana ed il mercato del forex trada fino a Venerdì pomeriggio, quando la sessione di New York chiude. A questo punto il trading del forex termina, per la settimana. Dopo la chiusura di New York alle 17:00 EST, il mercato del forex concede ai suoi partecipanti un weekend per riflettere sulla vita.
Questa interruzione continua per il resto del Venerdì, dura per tutto Sabato e fino alle 17:00 del pomeriggio EST di Domenica quando la sessione di Sydney riapre.

I momenti migliori per fare trading sul mercato dei cambi

Avrai notato, durante la lettura della sezione precedente, che esistono diversi momenti della giornata in cui più di un mercato è aperto nello stesso tempo. Questi tempi si sovrappongono di solito per fornire il più alto grado di liquidità in determinate coppie di valute, oltre che più ampi movimenti nella gamma dei pip. Questo tende a rendere questi periodi più liquidi migliori per il tradare, almeno in teoria.
Fondamentalmente, dal momento che più liquidità ed un maggior volume di scambi spesso è più vantaggioso per il forex trader speculativo, alcuni momenti in cui tradare è più difficile per particolari coppie di valute, possono dare al trader il vantaggio necessario ad essere redditizi. Ciò è particolarmente vero per i trader che utilizzano strategie a breve termine come lo scalping o il day trading.
La sovrapposizione dei mercati Europeo e Nordamericano: tra le 8:00 e le 11:00 del mattino
Questa sovrapposizione è un periodo chiave nel forex trading quando sia il principale centro di forex trading di New York che quello di Londra sono aperti al pubblico. Fare trading con tutte le valute europee è più pesante in questo periodo ed offre la migliore liquidità per le coppie di valute che comprendono l’euro, la sterlina ed il franco svizzero.
Tali periodi di sovrapposizione di liquidità includono l’importante periodo di tempo che va dalle 8:00 alle 11:00 del mattino, periodo in cui i principali centri di forex trading di New York e di Londra sono entrambi aperti. Anche Francoforte è aperto dalle 8:00 fino alle 10:00 del mattino.
Inoltre, se stai tradando le coppie di valute EUR/USD, GBP/USD e USD/CHF allora il mercato in cui si lavora con queste coppie di valute, probabilmente, sarà il più attivo in quel periodo perché rappresentano le principali coppie di valute che coinvolgono gli Stati Uniti ed i paesi europei.
La sovrapposizione dei mercati Asiatico ed Europeo: da Mezzanotte alle 3:00 del mattino
Sydney chiude all’1:00 del mattino, mentre i mercati di Tokyo, Hong Kong e Singapore sono aperti in sovrapposizione con Francoforte e Londra, rispettivamente alle 2:00 ed alle 3:00 del mattino. Questo periodo di tempo di solito offre più liquidità per lo Yen giapponese e per le sue combinazioni con la valuta Europea.
Un altro buon momento per tradare, al fine di usufruire del fatto che numerosi mercati sono aperti contemporaneamente, è tra le 13:00 e le 3:00 del mattino, visto che i mercati Asiatico ed

Europeo si sovrappongono in diversi punti.

I mercati del forex di Tokyo, Singapore ed Hong Kong continuano a tradare in questo periodo di sovrapposizione. I mercati di Francoforte e Londra poi aprono alle 2:00 ed alle3:00, rispettivamente, e poi si sovrappongono a Singapore ed Hong Kong fino alle 5:00 del mattino.
Questo periodo di tempo può vedere un trading particolarmente attivo nelle coppie di valute USD/JPY, EUR/JPY, GBP/JPY e CHF/JPY.
La sovrapposizione dei mercati Australiano ed Asiatico: tra le 21:00 e Mezzanotte
Questo è il periodo durante il quale i mercati della Nuova Zelanda ed Australiano si sovrappongono con i mercati Asiatici di Tokyo, Singapore ed Hong Kong. Questo periodo di tempo tende ad avere più liquidità a favore del Dollaro australiano e neozelandese e per le loro combinazioni.
Il trading in Australia e Nuova Zelanda si sovrappone con il mercato di Tokyo dalle 19:00 e poi con quelli di Singapore ed Hong Kong dalle 21:00 fino a mezzanotte, quando la Nuova Zelanda chiude ed all’1:00 del mattino quando anche Sydney chiude.
Questo rende il periodo di sovrapposizione dalle 21:00 fino a mezzanotte particolarmente liquido visto che il mercato dell’Australia e Nuova Zelanda e quelli di Tokyo, Singapore ed Hong Kong sono tutti aperti.
Questi lassi di tempo sovrapposti spesso vedono un trading particolarmente attivo nelle coppie di valute AUD/USD, AUD/JPY, EUR/AUD, NZD/USD, AUD/NZD e NZD/JPY.

Orari di negoziazione a cui prestare attenzione

Tra le 17:00 e le19:00, il mercato forex di New York chiude e gli unici altri mercati aperti sono quello di Chicago fino alle18:00 e gli uffici della West Coast di alcune banche statunitensi che potrebbero rimanere aperti fino alle19:00. Puoi anche tradare nei Thin Market della Nuova Zelanda, che aprono alle 16:00 e dell’Australia che aprono alle 17:00.
Questo rappresenta una finestra temporale durante la giornata di negoziazione, in cui il mercato potrebbe essere un Thin Market e quindi gli spread del prezzo possono ampliarsi in modo significativo. In sostanza, evitando di tradare durante i periodi di tempo di illiquidità e nei mercati altamente volatili puoi risparmiare denaro, sia in termini di posizione di trading che di quantità di offerta di spread che potresti essere spinto a tradare.
Altri periodi che potrebbero non essere così vantaggiosi per tradare comprendono la sessione di Domenica notte, così come il Venerdì, quando il mercato è in attesa del fine settimana e quindi tipicamente trada in controtendenza e le posizioni si compensano.
Un’altro periodo in cui il commercio è rischioso è quando i dati importanti come i Non-Farm Payrolls statunitensi escono. Se il numero effettivo differisce sensibilmente dall’aspettativa di consenso del mercato, quindi il tasso di cambio può passare rapidamente a scontare le nuove informazioni il più velocemente possibile.

Segui la strategia di trading della tendenza delle opzioni binarie

Monday, January 19, 2015 0 No tags Permalink

Segui la strategia di trading della tendenza delle opzioni binarie

Follow-the-trend è una delle strategie più popolari ed ampiamente utilizzate che puoi utilizzare nel trading delle opzioni binarie a 60 secondi. E’ una strategia con un tasso relativamente alto di successo ed è molto facile da eseguire. Naturalmente, la conoscenza è un prerequisito obbligatorio che ci deve essere, se speri di sfruttare questa strategia nel suo pieno potenziale. Avrai bisogno di leggere i grafici ed individuare le tendenze, quindi se non sai come fare, ti consigliamo di imparare. Abbiamo una guida molto completa che può esserti di grande aiuto se sei nuovo in materia di analisi tecnica. Ti consigliamo di leggerla.

Follow-the-trend

Che cos’è questa strategia e come si utilizza? In breve, la strategia richiede di guardare i grafici e riconoscere le tendenze. Che si tratti di un rialzo o di un ribasso, non importa, ma è necessario essere in grado di riconoscerli. Una volta stabilito che vi è una tendenza, devi effettuare uno scambio nella stessa direzione della tendenza. Se si tratta di una tendenza rialzista, devi scegliere un’opzione call e per una tendenza al ribasso – scegli un’opzione put. Statisticamente parlando c’è una grande probabilità che il trend continuerà e farai un profitto. Ecco come funziona la strategia in generale, ma ci sono diversi aspetti molto importanti di cui è necessario essere a conoscenza. Ad esempio non importa quanto sia forte la tendenza, c’è sempre la possibilità di ritracciamenti.

opzioni binarie strategiaUn ritracciamento è un temporaneo cambiamento nella direzione del prezzo. Esso non è il segnale di una nuova tendenza, dal momento che il prezzo continua la tendenza dopo il ritracciamento, ma questo fenomeno può causarti la perdita di alcune negoziazioni. Hai bisogno di essere sufficientemente responsabile con i tuoi soldi e non devi permettere a te stesso di cadere nella perdita di una significante somma di denaro, solo perché eri sicuro della tendenza. Stabilisci un investimento di base da fare ogni volta e non aumentarlo. In questo modo anche se perdi qualche negoziazione seguendo la tendenza, non cadrai in una trappola finanziaria – il tuo profitto farà più che compensare le perdite se segui questa regola.

Come inserisci la transazione?

Apri un grafico del mercato che ti interessa. E’ importante non tradare quando ci sono grandi fluttuazioni nel mercato. Se ci sono, allora individuare una tendenza sarà difficile e anche se riesci a farlo, non sarà sicuro tradare. Tuttavia, se il mercato sembra stabile, puoi inserire una transazione senza alcun problema. Guarda il grafico e quando vedi che il prezzo si è mosso nella stessa direzione per due o tre volte, allora questo può segnalare l’emergere di una tendenza. Qui è dove dovrai rischiare. Se le condizioni di mercato sono buone per te, allora inserisci uno scambio. Per una tendenza rialzista, acquista un’opzione call. Per una tendenza ribassista, compra un’opzione put. Aspetta e guarda che cosa succede.
Se vinci, ti basta continuare ad investire nella stessa direzione dei prezzi finché non si verifica una perdita. In caso di perdita, attendi un po’ e verifica se si tratta di un ritracciamento temporaneo o di un’inversione di tendenza. Se si tratta di una inversione di tendenza, devi semplicemente seguirla. Se è solo un ritracciamento, prosegui con la prima tendenza. Se perdi un paio di volte di fila, smetti di tradare. Questo significa che il mercato non è sufficientemente stabile per impiegare questa strategia. Tieni a mente che le tendenze raramente continuano per più di 5-10 minuti. Questo significa che è necessario adattarsi alle condizioni mutevoli rapidamente.

Un paio di cose che devi ricordare

Dal momento che stai tradando così rapidamente e nella maggior parte dei casi, per somme piuttosto piccole, può sembrare che tu non stia perdendo molto nei pochi scambi senza successo, ma potrebbe benissimo essere così. Ad esempio, perdendo tre transazioni consecutive da USD 50 ciascuna è una perdita di USD 150. Può non sembrare molto, ma questa è una perdita subita in meno di tre minuti. In effetti, potrebbe avvenire anche in solo un minuto, se utilizzi più broker 24option allo stesso tempo. Una gestione responsabile del denaro è necessaria se non vuoi rischiare perdite sostanziali. Applica sempre la cautela – non esiste una strategia sicura al 100% (non importa cosa ti dice Internet). Ti auguriamo buona fortuna!

La strategia del Breakout con le opzioni binarie

Thursday, January 15, 2015 0 No tags Permalink

La strategia del Breakout con le opzioni binarie

Tradare le opzioni binarie si basa interamente sulle previsioni. Se puoi fare previsioni abbastanza accurate sulla base delle informazioni che ti sono offerte, allora puoi fare un buon profitto senza troppi sforzi.

Tuttavia, prevedere i movimenti dei prezzi non è facile, soprattutto se lavori sulla scala di un minuto (dopo tutto, si chiamano opzioni binarie a 60 secondi per un motivo) il che significa che è necessario disporre di una strategia sostenibile da attuare al fine di migliorare le tue possibilità di profitto.

Non correre mai rischi inutili. Anche se è vero che le opzioni binarie a 60 secondi ti richiedono di essere veloce nelle tue decisioni, non significa che devi fare cattivi scambi. La tua strategia, per esempio con BDSwiss, altri informazioni su opzionibinarie24.net, determinerà quello che è un buono scambio e quello che è un cattivo scambio. Abbiamo già parlato dell’importanza delle strategie e delle competenze di cui avrai bisogno per diventare un buon trader in un’altra sezione. In questa, parleremo della strategia di breakout.

Cos’è una strategia di breakout?

Nei periodi di stagnazione del mercato, i prezzi cominciano a consolidarsi su determinate posizioni. Queste posizioni tendono a formare livelli di supporto e resistenza. Se il prezzo non può scendere al di sotto di un certo livello, allora chiamiamo quel livello supporto. Allo stesso modo, quando il prezzo non può andare oltre certi livelli, chiamiamo quei livelli resistenza. I livelli di supporto e resistenza sono abbastanza evidenti nei grafici.

Quando il prezzo di un’azione tocca il livello di supporto o di resistenza, ma non li oltrepassa, si dice che il prezzo li sta testando. Quando il prezzo riesce a rompere i livelli di supporto o resistenza, allora stiamo parlando di un breakout. Il breakout deve generalmente essere confermato nel lungo periodo, perché a volte ci sono dei “falsi-positivi”, ma, in generale, un breakout in entrambe le direzioni segnala la formazione di una nuova tendenza.

I trader che usano la strategia di breakout con Stockpair – tutte le informazioni sul questo broker su stockpairopinioni.com attendono che se ne verifichi uno ed inseriscono una posizione prima del nuovo trend. Una volta che la nuova tendenza è formata, il precedente livello di supporto o resistenza (a seconda di dove il prezzo ha fatto il breakout) diventa il contrario di ciò che era solitamente (che noi chiamiamo inversione). Ad esempio, se il prezzo rompe i livelli di resistenza verso l’alto, allora il livello di resistenza precedente diventa il livello di supporto per la nuova tendenza. Se il prezzo rompe verso il basso, quindi il livello di supporto precedente diventa il livello di resistenza per la nuova tendenza.

Strategia il trader deve seguire attentamente

Per utilizzare questa strategia il trader deve seguire attentamente i grafici e le fluttuazioni dei prezzi, al fine di individuare il breakout. Una volta che vede infrangere il supporto o resistenza, è pronto per entrare in una posizione. Il vero problema di questa strategia nelle opzioni binarie a 60 secondi è che non può essere confermata immediatamente. Solitamente la conferma della rottura nel trading normale deriva dal prezzo di chiusura superiore al livello di resistenza o inferiore al livello di sostegno. Ciononostante la strategia può essere utilizzata lo stesso perché non abbiamo bisogno di confermarla nel lungo periodo.

Abbiamo bisogno di essere lì solo per il prossimo minuto. Una volta che il prezzo fa un breakout, in entrambe le direzioni, cercherà immediatamente di tornare al livello precedente alla rottura ma probabilmente sarà respinto. Dobbiamo ancora aspettare un po’ per vedere quanto perseverante il prezzo sia. Se non torna ai livelli precedenti in due tentativi, qui è dove sarebbe una buona idea inserire uno scambio. Se il prezzo rompe verso l’alto, allora tu piazzi una puntata call e se rompe verso il basso, piazzi una scommessa put. Il fatto che non sia tornato ai livelli precedenti indica che la rottura è abbastanza persistente. Tieni a mente, però, che c’è ancora la possibilità che il prezzo ritorni entro i confini originali nel terzo tentativo. Questo è il rischio della strategia di breakout a causa della sua natura a breve termine.

Qualche suggerimento

Molti broker oggi ti danno la possibilità di osservare le tendenze del passato, al fine di deciderti su come investire. Ci sono anche un sacco di strumenti indipendenti, applicazioni e siti on-line. Tutto quello che devi fare è trovarli. Sarebbe una buona idea imparare a leggere i grafici a candele perché sono ampiamente utilizzati

La gestione del denaro è importante. Non dovresti rischiare più del 5% del tuo capitale in una singola transazione. Segui questa regola e taglierai in modo significativo le tue perdite. Inoltre, prima di iniziare a tradare con il tuo denaro, prova ogni nuova strategia con la piattaforma demo. In questo modo non rischi il tuo denaro e allo stesso tempo potrai scoprire quanto, in realtà, conosci bene la strategia.

Alcuni consigli trattando di opzioni binarie

Wednesday, January 14, 2015 0 No tags Permalink

Alcuni consigli trattando di opzioni binarie

Molti sostengono che hanno scoperto il “Sacro Graal” del trading con le opzioni binarie – quella strategia che ti dà un tasso di successo del 95% e ti renderà ricco nel giro di poche ore. Naturalmente, dovrai pagare per conoscerlo, ma cosa sono poche centinaia di dollari, rispetto alle migliaia che farai nelle prossime ore o alle centinaia di migliaia che guadagnerai nei prossimi giorni? Niente, giusto? Sbagliato! Quando qualcosa sembra troppo bella per essere vera, probabilmente lo è.
60-secondi-opzioni-binarieNon credere a tali strategie e metodi fasulli – non esiste una formula magica che farà in modo che tu vinca per il 95% del tempo. Non esiste una formula magica che ti farà diventare ricco. Certo, si possono fare i soldi con le opzioni binarie, ma la verità è che questo richiederà un sacco di tempo, impegno ed attenzione. Subirai perdite lungo la strada, sarai sul punto di rinunciare ed incontrerai alti e bassi. Il punto è che dovresti sempre fare attenzione quando qualcuno ti offre “la migliore strategia”.
Inoltre, la scelta attenta del tuo rivenditore conta molto. Alcuni ti offrono grosse vincite rispetto ad altri. Alcuni offrono una migliore assistenza al cliente ed alcuni offrono un servizio all in one. Scegli il tuo broker attentamente – questa potrebbe essere la differenza tra fare un sacco di soldi ed essere frustrato con perdite continue e problemi di software. Se vuoi tradare correttamente, devi lavorarci sopra. Non c’è altro modo. La buona notizia, però, è che ne vale assolutamente la pena.

Le opzioni binarie a 60 Secondi contro quelle tradizionali

Se desideri tradare le opzioni binarie, ci sono diverse distinzioni che è necessario che tu sia in grado di fare. Una delle cose più importanti che devi sapere è la definizione di opzione. Poi avrai bisogno di imparare che tipo di opzioni puoi tradare e dopo che sai tutto questo, sarai in grado di capire la differenza tra opzioni tradizionali e binarie.

Cosa sono le opzioni?

Le opzioni rappresentano i contratti che ti danno il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare o vendere le tue azioni in un punto predeterminato nel futuro ad un prezzo prestabilito. Il punto nel futuro a cui ci stiamo riferendo è chiamato “data di scadenza”. Il prezzo prefissato è chiamato “strike price”. Il modo con cui puoi trarre profitto o perdere da questo tipo di trading è questo – se hai un buon senso dei movimenti di mercato, puoi utilizzare i contratti delle opzioni come un modo per speculare sul mercato e acquistare le azioni a prezzi più bassi rispetto a quelli del mercato oppure puoi venderle a prezzi superiori a quelli di mercato. Se, invece, hai buone capacità di analisi, puoi fare molto sulla base di diversi scambi e strategie. Una nota importante è che se compri o vendi un contratto di opzioni, le commissioni (dette premi) sono da pagare subito.

Che tipi di opzioni ci sono?

Ci sono due tipi di opzioni tradizionali – call e put. Le opzioni Call ti danno il diritto di acquistare azioni allo strike price (prezzo di esercizio o prezzo base), mentre le opzioni Put ti danno il diritto di vendere. Puoi sia acquistare che vendere opzioni. Da notare che ci sono due lati dell’opzione – l’acquirente ed il venditore. Se sei il proprietario dell’opzione (cioè l’hai acquistata) hai il diritto ma non l’obbligo di agire. Se le condizioni non sono buone per te, puoi scegliere di non fare nulla e lasciare che il contratto scada, quindi perderai solo quello che hai pagato per il contratto.
Tuttavia, se scrivi (o vendi) l’opzione, passi il diritto a qualcun altro, quindi, se quel qualcuno decide di agire, sei obbligato ad assecondare la scelta. Ecco come puoi perdere dalla negoziazione delle opzioni e qui è dove inizia il gioco del gatto col topo. Il trader che ha un senso migliore del mercato, vincerà.
Ad esempio, se vendi un’opzione put, sei obbligato a comprare se il venditore vuole vendere (perché lui ha il diritto e tu hai l’obbligo). Ottieni il premio subito, ma se il prezzo dell’azione scende al di sotto dello strike price prima della data di scadenza, dovrai comprare per forza ed essenzialmente perderai perché devi acquistare ad un prezzo superiore a quello che offre il mercato. Ecco perché è necessario essere molto attenti quando fai trading con le opzioni – se fai la previsione sbagliata, perderai. Nello stesso tempo, se hai un, abbastanza, buon senso del mercato, puoi trarre un profitto significativamente con un piccolo rischio.

Qual è la differenza tra le opzioni tradizionali e le opzioni binarie?

Le opzioni binarie, proprio come le opzioni tradizionali, sono basate sulle previsioni. Se effettui la previsione giusta, vinci e se fai quella sbagliata – perdi. Tuttavia, a differenza dello scambio di opzioni tradizionali, con le opzioni binarie non devi mai acquistare veramente l’azione. Inoltre, non devi scegliere se eseguire o no lo scambio.
Invece, fai una previsione e se la tua previsione è corretta, vinci una somma su base percentuale (a seconda del broker, nella maggior parte dei casi si tratta di circa il 60%-70%). Investi una certa quantità di denaro e fai una previsione – il prezzo dell’azione, alla scadenza, sarà più alto o più basso? Se pensi che sarà più alto, prenderai una call e se pensi che sarà più basso, prenderai una put. Alla scadenza, se avrai ragione, vincerai. Il tuo profitto è basato sulla somma che avevi investito più la percentuale che il broker offre. Se sbagli, perderai il tuo investimento. Questo è tutto. Ecco come funzionano le opzioni binarie.
Le opzioni binarie a 60 secondi impostano la scadenza a 60 secondi, il che significa che l’esito della tua previsione è noto un minuto dopo che la fai. In linea di principio, puoi fare molti più scambi con le opzioni binarie che con quelle tradizionali. Le opzioni tradizionali costano molto di più e, in realtà, implicano l’agire ed il possedere le azioni.
Le opzioni binarie (in particolare quelle a 60 secondi) sono veloci, non comportano l’agire o il possedere le azioni e consente di scambiare molto di più. Queste sono le principali differenze tra le opzioni binarie a 60 secondi e quelle tradizionali.

Come tradare un’opzione binaria a 60 secondi

Wednesday, January 14, 2015 0 No tags Permalink

Come tradare un’opzione binaria a 60 secondi

Come puoi tradare un’opzione binaria a 60 secondi? In realtà, è molto più semplice di quanto tu possa pensare. Fare un profitto è la parte complicata (toccheremo questo argomento nella sezione “Strategie di trading“), ma lo scambio, in sé è piuttosto semplice. Dovrai solo trovare il capitale per iniziare ed un broker che offre scambi di opzioni binarie a 60 secondi. Questo è tutto, davvero. Ecco come si tradano le opzioni binarie a 60 secondi. Tuttavia, come puoi tradarle correttamente? Questa è una domanda migliore e cercheremo di rispondere.

60secondi

Come puoi tradare un’opzione binaria a 60 secondi nel modo giusto?

Per molti trader più o meno inesperti, le opzioni binarie a 60 secondi possono sembrare più un gioco d’azzardo che altro. Tuttavia, se hai un po’ di esperienza nel settore, sai come leggere i grafici e le tendenze, quindi saprai sicuramente che non è tanto un gioco d’azzardo, ma si tratta di un rischio calcolato. La cosa che caratterizza le opzioni binarie a 60 secondi è che sono negoziate molto velocemente, quindi è necessario essere in grado di pensare rapidamente. È necessario essere in grado di prendere decisioni rapide ed avrai anche bisogno di dita veloci in modo da piazzare gli scambi velocemente.

Poiché le opzioni binarie a 60 secondi

Poiché le opzioni binarie a 60 secondi sono così veloci, hai bisogno di avere una strategia chiara, se speri di realizzare un profitto. E’ inoltre necessario essere molto disciplinati con i tuoi scambi. Non lasciare che i piccoli investimenti ti ingannino – puoi perdere un sacco di soldi in poche ore, se non stai attento. Il modo corretto per tradare è di non cercare di affrettare le cose. Sì, le opzioni a 60 secondi richiedono velocità. Tuttavia, se punti ad entrare in ogni scambio, anche se quello scambio non ha il potenziale per essere vantaggioso per te, allora subirai perdite significative, anche se si fai piccoli investimenti.

Il modo corretto per entrare in uno scambio è quando sai che ha un’alta probabilità di avere successo. Se ci sono stati due movimenti verso l’alto negli ultimi due minuti, non è così inverosimile che si stia formando una tendenza rialzista e se piazzi uno scambio CALL, potresti vincere. Lo stesso vale per due movimenti verso il basso. Ma per saperlo, è necessario utilizzare il software corretto.

Ci sono molte applicazioni gratuite e siti che offrono tutti i dati di cui avrai bisogno per prendere una decisione, ma è necessario utilizzare le opportunità. Naturalmente, è possibile tradare come fanno alcune persone – basta andare sul sito ed iniziare a scommettere i tuoi soldi, come se fosse un gioco d’azzardo. Tuttavia, le perdite saranno maggiori delle vincite in questo modo, che non è proprio l’idea che avevi, vero? Il modo corretto per tradare opzioni binarie non è trasformarle in un gioco. Va ricordato che si tratta di una fonte di reddito e di un lavoro e dovresti trattarlo in questo modo. Non puoi permetterti di iniziare a regalare soldi al broker, nella speranza  di ottenere qualcosa. È necessario disporre di una strategia ed è necessario seguire i dati. Questo è come si trada correttamente.

Strategia di supporto e resistenza per il trading binario

Wednesday, January 14, 2015 0 No tags Permalink

Strategia di supporto e resistenza per il trading binario

Mentre la strategia di breakout richiede l’identificazione dei livelli di supporto e resistenza e poi bisogna aspettare un punto di rottura, la strategia di supporto/resistenza ti richiederà di identificarli e poi di utilizzare un modello entro questi livelli. Come puoi fare questo? Continua a leggere e lo scoprirai.

Cos’è la strategia di supporto e resistenza?

La strategia di supporto e resistenza è una strategia a breve termine che ti aiuta nel loro utilizzo a tuo vantaggio. Come è possibile? E’ piuttosto semplice, veramente. Una volta che il prezzo testa il supporto/resistenza, tenderà ad andare nella direzione opposta. Qui è dove entri nel trading – appena dopo che il prezzo ha testato i livelli. Naturalmente, questo non garantisce nulla, ma ti lascia con una buona possibilità di vincere.

Le opzioni binarie a 60 secondi costituiscono scambi frenetici quindi devi essere veloce e non lasciarti attirare da un modello che ti fa solo aspettare e guardare i grafici, perché potresti perdere l’attimo giusto ed inserire lo scambio in un momento sbagliato, quando il prezzo è pronto ad invertire di nuovo la direzione. Devi essere molto veloce se utilizzi questa strategia, al fine di migliorare le tue probabilità di vincita. La velocità non è tutto, però. E’ importante anche studiare i grafici e stabilire modelli precedenti prima di decidere di entrare in uno scambio. Più informazioni hai, più hai probabilità di avere successo.

Che cosa è necessario sapere per far funzionare questa strategia?

Le abilità necessarie qui sono praticamente le stesse richieste dalla strategia di breakout. È necessario conoscere, almeno, le nozioni di base dell’analisi tecnica. Dovrai leggere i grafici, quindi è necessario avere familiarità con il tipo di grafico che il tuo broker sta usando. I più popolari oggi sono i grafici delle candele giapponesi ed i grafici a barre e sono quelli che dovresti utilizzare perché mostrano un sacco di informazioni e rendono facile stabilire un livello di supporto e resistenza. Naturalmente, è anche necessario sapere che cosa sono il supporto e la resistenza e come stabilirli.

Se il prezzo non può scendere al di sotto di un certo livello, noi lo chiamiamo un livello di supporto. Per stabilire il livello di supporto, il prezzo deve, costantemente, non essere in grado di violare quel livello. In caso di resistenza, è lo stesso, ma il prezzo non può salire sopra un certo valore. Ancora una volta, questo fenomeno va osservato più volte al fine di stabilirlo.

La cosa migliore di questa strategia è che ti dà una grande probabilità di successo, se sei abbastanza veloce. Di solito, quando il prezzo testa il livello di supporto/resistenza (significa che lo raggiunge senza infrangerlo), va poi nella direzione opposta, che è quando devi inserire uno scambio. Hai bisogno di essere veloce, però. Entra troppo presto e quando lo colpisci bene mentre testa il livello, quando, cioè, è al suo punto più alto o più basso, perderai. Entra troppo tardi e colpisci l’inversione quando il prezzo ha cambiato direzione, andando su o giù ma ora il prezzo sta invertendo nuovamente.

E’ importante notare che i livelli di supporto/resistenza vengono stabiliti se ci sono movimenti di prezzo, relativamente, piccoli. Il prezzo si muoverà tra i livelli di supporto/resistenza e questi movimenti possono essere abbastanza veloci, anche se insignificanti nel lungo termine (perché ci sono pochi scambi da fare con il sottostante, il prezzo è stabile a lungo termine il che significa che queste fluttuazioni non sono rilevanti per investitori a lungo termine). Ciò significa che è necessario essere precisi e prendere decisioni rapide, così come entrare negli scambi al momento giusto. Il tempo più sicuro per entrare è subito dopo che il supporto/resistenza è stato testato. Qui è quando il prezzo va sicuramente nella direzione opposta, almeno per un po’. Se viene testato il supporto, devi inserire uno scambio CALL, perché è probabile che salga. Se è testata la resistenza, devi piazzare un PUT, perché è probabile che scenda.

Al fine di minimizzare i rischi, non dovresti tradare più del 5% del tuo capitale. Tutto sommato, non esiste una “strategia sicura”, quindi devi essere sempre preparato alla possibilità di perdere.